Terzo e ultimo appuntamento con la sesta edizione della rassegna dedicata a lavori cinematografici realizzati in provincia di Cuneo e/o da registi del territorio, che (come da “tradizione” della manifestazione) saranno presenti in sala per raccontare le loro opere e rispondere alle domande del pubblico.

La proiezione di venerdì 15 aprile sarà dedicata alla resistenza con 2 lavori proiettati per il nostro affezionato pubblico.

Saranno proiettati: Neve rosso sangue (IT, 2015, 36′) di Daniel Daquino e, a seguire, La mietitura interrotta (IT, 2015, 30′) di Remo Schellino.

Entrambi i registi saranno presenti in sala.

La trama di Neve rosso sangue:

Un gruppo di partigiani è accampato al santuario di Valmala per conteggiare le forze a disposizione a rientro dall’inverno e per stabilire il da farsi nei mesi successivi. La guerra sta quasi per finire. Caterina, staffetta partigiana, si nasconde perché ricercata dai fascisti. Viene a sapere che gli alpini della Div. Monterosa, Btg. “Bassano” della RSI, intendono fare un rastrellamento all’accampamento. Fermata dall’amica Maria e dal fratello, non può andare ad avvertire il gruppo, e la mattina del 6 marzo l’intero distaccamento di partigiani garibaldini viene attaccato.

La trama de La mietitura interrotta:

C’è una piazza nel paese di Piozzo che porta per nome una data: 5 luglio 1944. È il ricordo del giorno più lungo che gli abitanti di Piozzo e di Farigliano hanno vissuto nel periodo del secondo conflitto mondiale: è stato il giorno della rappresaglia, quando i due paesi vennero dati alle fiamme dalle truppe nazi-fasciste provocando la morte di quattro civili.

Cherasco Movie è organizzato da Piemonte Movie con il supporto di Città di CherascoCherasco Eventi e in collaborazione con l’associazione Evviva Noè.

INFO:

Ingresso libero fino a disponibilità di posti.

Inizio proiezione: ore 21.15

Luogo di proiezione: Auditorium Civico – via San Pietro 41

Sito di Cherasco Movie

Previous post

BUSHI A TORINO

Next post

ANTEPRIMA DI BAMBOLE

admin

admin

No Comment

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *