Sabato 25 febbraio 2017 inaugurammo al Cinema Massimo di Torino la rassegna gLocal Doc – Il cinema del reale in Piemonte.

Lo facemmo con la presentazione del progetto Il patto della montagna di Manuele Cecconello e Maurizio Pellegrini.

Oggi siamo felici di annunciare che il progetto è diventato un documentario che avremo l’onore di presentare in anteprima cittadina mercoledì 2 maggio, ore 20.30, sempre al Cinema Massimo, alla presenza dei registi e della produzione.

Il Patto della Montagna è il primo atto in Europa con cui si stabilisce la parità salariale tra uomo e donna. Avviene nel 1944, durante la seconda guerra mondiale, a Biella, il più antico distretto tessile italiano, quando imprenditori, operai e partigiani si riunirono segretamente per firmare un accordo che di fatto anticipò di molto conquiste che divennero legge a fine anni ’60. Dalle passerelle dell’alta moda di Milano un giovane stilista va a Biella per capire il perché dell’eccezionale qualità dei tessuti che usa nelle sue collezioni. Incontra i luoghi, i prodotti e i protagonisti, come Nino Cerruti e Argante. Il primo è lo stilista e imprenditore famoso nel mondo, figlio di chi firmò allora il Patto; il secondo è il comandante partigiano testimone di ciò che avvenne. I tessuti più fini al mondo sono ancora prodotti a Biella. Tutti gli stilisti internazionali comprano tessuti a Biella, dove sono nati marchi come Cerruti, Ermenegildo Zegna, Loro Piana, Barbera e molti altri. Il senso del film è che la qualità dei prodotti è radicata nella qualità immateriale delle relazioni tra le persone, qualcosa che non si può delocalizzare facilmente. Una metafora per l’oggi che, in ben altra crisi, deve ritrovare il senso del futuro e del patto sociale.

Il tuor del film prevede le seguenti date:

– Candelo (BI) > 23 aprile

– Firenze > 25, 26 e 27 aprile

Previous post

NUOVO PRESIDIO A CASTAGNETO PO!

Next post

UN FILM, UN LIBRO, UNA NUOVA COLLANA EDITORIALE

admin

admin

No Comment

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *